Granfondo dei Borbone: Un weekend alla scoperta della Reggia di Caserta uno dei luoghi più suggestivi della terra

Caserta – Un weekend alla scoperta di uno dei luoghi più suggestivi della terra: la Reggia di Caserta. Pedalando in un territorio che si mostra nel suo aspetto più integro e selvaggio, offrendo una varietà di paesaggi di straordinaria bellezza. Vallate che possiedono peculiarità ambientali e paesaggistiche diverse, borghi di pietra posati sui fianchi dei monti, dove le case sono addossate le une alle altre e la piazza diventa luogo d’incontro.

Questo lo straordinario contesto naturale e architettonico in cui nasce la seconda edizione della Granfondo dei Borbone, ultima prova del circuito Unesco Cycling Tour, in programma domenica 15 settembre.

Le iscrizioni all’evento casertano saranno aperte a metà dicembre, i dirigenti dell’associazione Velo Club Caserta stanno valutando alcune iniziative da inserire nel programma della manifestazione.

Percorso unico. I partecipanti si misureranno lungo un percorso di 135 chilometri e 2600 metri di dislivello con partenza dinanzi alla Reggia di Caserta e arrivo a Casertavecchia, dopo aver toccato il complesso monumentale di Belvedere di San Leucio voluto da Carlo di Borbone re di Napoli e Sicilia, Sant’Agata dei Goti la “Perla del Sannio” inserita tra i Borghi più Belli d’Italia, Solopaca, scalato le vette del Parco Regionale Taburno Camposauro che attraverso l’acquedotto Carolino fornivano l’acqua alle fontane della reggia e le cave di marmo rosso di Vitulano utilizzate per le sale reali, la città termale di Telese Terme per poi raggiungere Casertavecchia.

Vuoi per un giorno indossare la corona di Re di Napoli e Sicilia? Partecipa alla Granfondo dei Borbone

Potrebbero interessarti anche...