Chi salirà sul trono della ventisettesima edizione della Granfondo Bra Bra Specialized?

Ai due vincitori della Granfondo Bra Bra Specialized Langhe e Roero verrà consegnata la corona disegnata da Andrea Gallo vincitore delle ultime sette edizioni dell’evento braidese. Cresce l’attesa per la seconda prova del circuito Coppa Piemonte. Obiettivo quota 2400 iscritti.

Pollenzo (Cuneo) – Sono trascorsi 188 anni dal 27 aprile 1831, giorno in cui il trentatreenne Carlo Alberto, principe di Carignano, venne incoronato Re di Sardegna succedendo all’ultimo primogenito di Casa Savoia, Carlo Felice.

E dopo oltre trentasette lustri di storia a Pollenzo torna una coppia reale, costituita dai vincitori della ventisettesima edizione della Granfondo Bra Bra Specialized Langhe e Roero, che per il terzo anno consecutivo si conclude a Pollenzo.

Per Carlo AlbertoPollenzo è stato uno dei sogni che è riuscito a trasformare in realtà. Per l’amministrazione comunale di Bra, i compianti Beppe Manassero e Maela Milesi, l’attuale coordinatore del comitato organizzatore Sandro Stevan e tutti coloro che stagione dopo stagione hanno collaborato, questo evento è  la nuova pagina di storia del sogno sportivo di una città che gradualmente prende forma.

Mancano soltanto sei giorni alla data di svolgimento dell’evento, domenica 28 aprile, che è ormai entrato stabilmente tra le quindici manifestazioni, su oltre duecento, più partecipate e prestigiose del movimento e le adesioni hanno ormai ampiamente superato quota duemila iscritti.

Un evento straordinario che potrebbe far segnare il nuovo record di partecipanti, 2400 iscritti fatto segnare nel 2017è quello attuale, e proprio per raggiungere questo e altri obiettivi, il comitato organizzatore braidese propone diverse novità che scopriremo giorno dopo giorno.

Tra le iniziative più scenografiche ci sarà l’incoronazione dei due vincitori (maschile e femminile) della Granfondo, la prova che si tiene su percorso lungo 159 chilometri e 2625 metri di dislivello. Dopo aver tagliato il traguardo, verrà deposta sulla testa del vincitore una corona appositamente realizzata e disegnata dal corridore Andrea Gallo (Team Isolmant Specialized) che dal 2012 continua a dominare la Granfondo braidese.

Da sottolineare inoltre che al raggiungimento delle 2500 presenze le iscrizioni verranno chiuse. Il comitato organizzatore invita coloro che vogliono partecipare alla manifestazione ad effettuare quanto prima le iscrizioni.

Potrebbero interessarti anche...